La fotografia senza il digitale

Uroth Abram, Untitled 1, Made in me, 20 20, silver gelatin print on canvas

Per oltre 150 anni la fotografia è stata un romantico processo chimico in cui le immagini venivano catturate sulla pellicola e restituite su positivi più o meno cartacei. L’avvento della fotografia digitale, scomponendo l’immagine in un segnale, ha cambiato le prospettive e le antiche consuetudini legate alla fotografia sono rapidamente scomparse. 

Seguire l’intero processo di sviluppo e stampa dà però vita ad un’esperienza fisica, filosofica e terapeutica, che permette all’ autore di ricongiungersi con la propria forma espressiva; attraverso l’obiettivo si compie la metamorfosi che permette di rendere il fotografo cosciente del proprio esistere soggettivo

..se mi avete seguito fino a questo punto senza sbadigliare, siete pronti ad entrare nel mondo di Zeropixel!

Roberto Kusterle -il fiume della menzogna

Fotografia ZeroPixel è un festival fotografico ideato per dar voce e spazio alla fotografia analogica, mantenere viva la fotografia ai sali d’argento ed esaltarne le forme espressive. La fotografia chimica abbraccia tecniche off-camera, la fotografia stenopeica e quella istantanea esplorandone gli aspetti artistici, tecnici, storici e culturali e rendendoli fruibili al grande pubblico.

Il festival nato nel 2014 (per volontà delle associazioni fotografiche triestine Acquamarina e Officina Istantanea a cui si aggiunge Silver Age) si ripete annualmente e si sviluppa su più sedi in FVG. Propone eventi dedicati alla ricerca in fotografia e alle sue contaminazioni creative attraverso letteratura, filosofia, antropologia, matematica e fisica. Pensato per tutti coloro che desiderano esplorare il mondo ai sali d’argento, offre mostre internazionali, sia collettive che personali, laboratori, conferenze ed incontri con gli autori.

Tema di questa ottava edizione, appena conclusasi è stato il CORPO/BODY, argomento, che si pone come tema di grande attualità, abbracciando anche il significato di salute, malattia, morte o guarigione, dando un’inedita lettura artistico-culturale dell’attuale situazione pandemica. Autori, bio, ed alcune fotografie, le potete trovare sul relativo sito Zeropixel, citarli tutti, sarebbe un lavoro a dir poco infinito!

Stampa su lastra, dalla pagina FB Fotografia Zeropixel

Oltre alla bellezza delle esposizioni (in cui ci sono esposte anche fotografie stampate su foglie!!!), le vere sciccherie le riservano i laboratori, che permettono di scoprire metodi e tecniche ai più sconosciuti, solo per citarne alcune; la stampa alla gomma bicromata, oppure un laboratorio dedicato alle Polaroid in grande formato, un altro ancora dedicato a chi vuole cimentarsi nell’antica tecnica della stampa su carta salata, tecnica base del concetto di negativo/positivo fotografico. Di notevole effetto anche la dimostrazione delle tecniche fotografiche utilizzate nel 19°secolo, tra le quali il collodio umido, la stampa all’albumina, la stampa su carta salata e al carbone, compresa la preparazione di negativi al collodio su vetro, all’albumina, gelatina e sali sensibili alla luce, con il risultato di fotografie superiori in qualità rispetto a quelle stampate con le moderne stampanti ad inchiostro.

Tra le meraviglie della manifestazione, era possibile anche farsi ritrarre e ricevere gratuitamente una stampa ai sali d’argento, grazie all’affascinante progetto del Minutero di Pinhole lab; uno street photographer errante che autocostruisce le proprie fotocamere e gira l’Italia alla ricerca di scatti. Il tutto davanti al magazzino 26, dove si svolgeva la dimostrazione pratica di fotografie analogiche, attraverso le fotocamere DIY all’interno del suo camper/studio “Piciuluti”.

In attesa che la prossima edizione venga sviluppata, potete riavvolgere il rullino della manifestazione attraverso la pagina Fb della manifestazione.

E se non vi siete incuriositi abbastanza per parteciparvi il prossimo anno… beh, andate a farvi un selfie!


Dove;

Magazzino 26, 34135 Trieste (TS)

Per Approfondire;

http://www.fotografiazeropixel.it/

https://fb.watch/9VZT6UAvWM/

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *